HOME arrow Regolamento metro/funicolari
Regolamento metro/funicolari

1) CAMPO DI APPLICAZIONE
Le aree e gli impianti gestiti da A.N.M. S.p.A., inclusi spazi interni delle stazioni, scale esterne e treni, sono soggetti alla normativa prevista dal regolamento comunale di Polizia Urbana e dal D.P.R. 753/80.
Normalmente tali aree sono divise in due parti a mezzo di una barriera di controllo accessi per l’imbarco ai treni. L’accesso ai treni -attraverso la barriera di controllo accessi- è consentito solo a chi è in possesso di un valido titolo di viaggio ovvero di autorizzazione al libero accesso.
Allo scopo di contribuire al mantenimento delle necessarie condizioni di sicurezza e di regolarità di esercizio, i signori Clienti delle Metropolitane e Funicolari di Napoli devono osservare oltre le norme citate, anche, ai sensi dell’art. 17 del citato DPR 753/80, le avvertenze, gli inviti e le disposizioni della società A.N.M. S.p.A. e del personale di esercizio, ivi incluse quelle di seguito riportate.
L’Azienda non risponde delle conseguenze derivanti dall’inosservanza delle prescrizioni e divieti esposti nel presente documento o ivi richiamati
Le norme sono esposte in tutte le stazioni e pubblicate sul sito internet aziendale
www.anm.it.

2) DIVIETI
È severamente vietato:
• entrare, senza specifica autorizzazione, nelle cabine di guida dei treni e nelle postazioni riservate al personale, nonché nei locali tecnici;
• accedere alle aree gestite da A.N.M. S.p.A. a chi è in stato di ubriachezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. È altresì vietato l’accesso calzando pattini a rotelle o privi di calzature;
• trasportare oggetti pericolosi o colli ingombranti nel transito nelle stazioni o a bordo treni;
• cantare, suonare, schiamazzare, usare radio portatili senza gli appositi auricolari; in generale è vietato arrecare disturbo o molestare gli altri viaggiatori nel transito nelle stazioni o a bordo treni;
• affiggere manifesti o locandine sulle pareti delle stazioni o dei treni;
• sporgersi o sporgere alcun oggetto dai finestrini dei treni ovvero gettare oggetti di qualsiasi natura sui binari;
• manovrare i dispositivi di allarme a bordo treno se non è in atto una condizione di pericolo;
• occupare più di un posto a sedere, anche con bagagli o borse, ed ostruire i passaggi;
• distrarre il personale in servizio dalle sue mansioni;
• praticare accattonaggio nel transito nelle stazioni o a bordo treni;
• fumare nel transito nelle stazioni o a bordo treni.

3) CAUTELE IN FASE DI SALITA E DISCESA DAL TRENO
• prestare attenzione allo spazio vuoto ed al gradino tra il piano banchina ed il pavimento del treno;
• mettersi in fila per salire a bordo del treno;
• dare la precedenza ai viaggiatori che scendono dal treno prima di salire, ponendosi preferibilmente ai margini della luce delle porte;
• non insistere nel salire o scendere dai treni quando è attivo il segnale sonoro di chiusura delle porte, ovvero quando è iniziata la loro chiusura, e salire o scendere dai treni quando essi non sono completamente fermi;
• prepararsi per tempo sia a salire che a scendere dal treno, senza appoggiarsi alle porte del treno.

4) USO DELLE PORTE DEI TRENI
Ogni porta delle vetture è, di norma, abilitata sia per la salita che per la discesa. È vietato ogni blocco abusivo delle porte o del libero movimento di salita e di discesa dei passeggeri nonché appoggiarsi alle porte dei treni, incluse quelle di accesso alla cabina del personale viaggiante.

5) CAUTELA PER EVITARE DANNI PERSONALI O A TERZI A CAUSA DI EVENTUALI BRUSCHE FRENATE DI EMERGENZA
I viaggiatori in piedi sono sempre tenuti a tenersi agli appositi sostegni e mancorrenti, prestando attenzione a bloccare anche eventuali bagagli personali.

6) USO DEI SEGNALI D’ALLARME
Nel caso di necessità di dare un allarme, i viaggiatori possono:
• a bordo treno: azionare gli appositi dispositivi contrassegnati con la scritta “ALLARME PASSEGGERI”, aspettando l’arresto del treno per riferire al macchinista il motivo dell’azionamento dell’allarme;
• nelle stazioni: rivolgersi al personale in servizio o attivare i pulsanti SOS di banchina, laddove presenti.

7) EVACUAZIONE DAI TRENI
In caso di arresto in linea di un treno seguito da annuncio di evacuazione dello stesso da parte del macchinista, seguire le indicazioni diffuse tramite altoparlanti. Si raccomanda di procedere all’evacuazione , comunque gestita dal personale di servizio, in maniera ordinata e con la dovuta calma, fornendo assistenza ai viaggiatori più emotivi, servendosi della banchi netta laterale di soccorso; è pericoloso scendere dal lato opposto a quello su cui insiste la banchi netta di soccorso.

8) FOTOGRAFIE, RIPRESE TELEVISIVE E CINEMATOGRAFICHE
Le fotografie e/o le riprese audiovisive all’interno delle stazioni sono consentite senza preventiva autorizzazione, a soli fini personali. Le fotografie, le riprese audiovisive, a qualsiasi altro titolo, devono essere preventivamente autorizzate a seguito di specifica richiesta indirizzata a
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo .
In tutti i casi le attività devono essere eseguite con le dovute cautele per evitare danni agli impianti e alle persone, rispettando l’assoluto divieto, per la sicurezza della circolazione dei treni, di utilizzo di flash in banchina.

9) POSTI RISERVATI AGLI INVALIDI
Su tutte le vetture sono riservati agli invalidi alcuni posti a sedere indicati con apposite targhette. Essi devono essere lasciati a disposizione degli invalidi che ne facciano richiesta.

10) TITOLI DI VIAGGIO
I titoli di viaggio possono essere acquistati presso i punti di vendita autorizzati del Consorzio Unicocampania  Le tariffe sono fissate dagli enti locali preposti. Per conoscere le tariffe in vigore, informarsi presso il Consorzio Unicocampania o visitare il sito internet A.N.M.
www.anm.it. I titoli di viaggio (inclusi gli abbonamenti) devono essere convalidati obbligatoriamente tutte l e volte a mezzo delle apposite validatrici poste in corrispondenza delle barriere di accesso ai treni. Solo in caso di assenza o malfunzionamento delle suddette validatrici, il viaggiatore deve immediatamente convalidare a mano il titolo di viaggio indicandovi data, ora di inizio di utilizzazione e gli altri dati richiesti dal titolo di viaggio utilizzato. I viaggiatori sprovvisti del titolo di viaggio in sede di controllo saranno sanzionati secondo le leggi in vigore.
Il viaggiatore deve essere munito di tiolo di viaggio valido per l’intera durata del suo viaggio. Nel caso in cui il titolo di viaggio dovesse scadere durante il viaggio, il viaggiatore è tenuto a convalidare un ulteriore biglietto.
Il titolo di viaggio ha anche valore di scontrino fiscale, non è rimborsabile e deve essere conservato fin oltre l’uscita dalla stazione.

11) FUNZIONE DEI CONTROLLORI, DEGLI AGENTI DI STAZIONE NEL CONTROLLO DEI TITOLI DI VIAGGIO
I Controllori e gli Agenti di Stazione sono agenti di Polizia Amministrativa incaricati della verifica dei titoli di viaggio. A richiesta di questi ultimi, i viaggiatori sono tenuti a dichiarare le proprie generalità.

12) RECLAMI
È possibile formalizzare un reclamo in uno dei seguenti modi:
• contattare il numero verde ANM 800639525
• inviare un fax al numero 081 7632074
• inviare a mezzo posta presso: ANM S.p.A - Servizio Clienti, via G. Marino, 1 - 80125 Napoli
• recarsi presso Servizio Clienti, via G.B. Marino, 1 - 80125 Napoli (aperto dal lun al ven dalle ore 9.00 alle ore 14.00). Per effettuare un reclamo si può anche utilizzare l’apposita modulistica disponibile in tutte le stazioni ANM facendone richiesta al personale di stazione.

13) INFORTUNI
In caso di infortunio, per la segnalazione, per ricevere assistenza e per la constatazione dell’accaduto, è necessario rivolgersi al personale in servizio. Ai sensi dell’art. 17 del DPR753/80, i viaggiatori devono usare le precauzioni necessarie e vigilare per quanto da loro dipenda, sulla sicurezza ed incolumità propria, delle persone e degli animali che sono sotto la loro custodia, nonché sulla sicurezza delle proprie cose.

14) TRASPORTO DEGLI ANIMALI
È consentito il trasporto di un solo cane per passeggero purché di piccola o media taglia, munito di guinzaglio e museruola in modo da non arrecare molestia agli altri passeggeri; in tali casi il trasporto è a titolo gratuito.
A bordo delle Funicolari è consentito il trasporto di cani di grossa taglia, previo pagamento del biglietto per il cane a tariffa ordinaria, nei giorni festivi, mentre nei giorni feriali il trasporto col cane al seguito è consentito nelle seguenti fasce orarie; da inizio servizio fino alle ore 08.00; dalle ore 14.00 alle ore 16.00; dalle ore 20.00 fino a fine servizio.
E' altresì consentito il trasporto gratuito di altri piccoli animali collocati in appositi contenitori di dimensioni non eccedenti i 70*50*30 cm. E' vietato il trasporto di animali di grossa taglia ad eccezione dei cani-guida per non vedenti, trasportati gratuitamente in ragione di un cane per ogni non vedente. I passeggeri che accompagnano gli animali sono tenuti al risarcimento di eventuali danni provocati dagli stessi alla vettura, a cose o a passeggeri.


15) TRASPORTO OGGETTI E BAGAGLI
È consentito il trasporto gratuito di un collo/bagaglio di peso non eccedente i 20 Kg e di dimensione non superiore a 70*50*30 cm. Colli/bagagli eccedenti tali dimensioni non possono essere trasportati.


16) TRASPORTO BICICLETTE
È consentito trasportare biciclette, gratuitamente ma con le limitazioni e le prescrizioni di seguito specificate,in metrò e funicolari. Il trasporto al seguito è consentito tutti i giorni su Linea 6 e sulle Funicolari, mentre sulla Linea 1 il trasporto di bici è consentito dalle ore 6.00 alle 7.00 e dalle ore 20.00 fino a fine servizio nei giorni feriali dal Lunedì al Venerdì, ed in tutta la fascia di apertura giornaliera, nelle giornate di Sabato e nei giorni festivi. Il cliente con bicicletta al seguito deve rivolgersi all'Agente di Stazione che, in caso di eccessivo affollamento, può invitarlo ad attendere un convoglio successivo. Durante il percorso all'interno delle stazioni la bici deve essere spinta a mano ed è vietato in modo tassativo l'uso delle scale mobili, dei tapis roulant, dei montascale. Sulle Funicolari l’uso degli ascensori è vietato. Il numero massimo di bici trasportabili per ciascun convoglio è fissato in tre unità per le Funicolari Centrale, Chiaia e Montesanto, e in 2 unità per la Funicolare di Mergellina; per le Metropolitane, invece, è possibile trasportare una bicicletta ogni due vetture. Durante la corsa, la bicicletta dovrà sostare negli spazi contrassegnati da un apposito pittogramma e non dovrà ostruire le porte di uscita dai treni; il cliente si fa altresì carico di garantire il blocco della bici in caso di brusca frenata e di abbandonare la bici a bordo in caso di evacuazione di emergenza. Eventuali danni alla vettura, a cose o a passeggeri saranno a carico del cliente. La  bicicletta pieghevole, se opportunamente chiusa, viene considerata un bagaglio e quindi può essere trasportata secondo le norme previste dal regolamento viaggiatori Metro/Funicolari sul trasporto oggetti/bagagli. La bicicletta piegata non dovrà quindi eccedere i 20 kg di peso e superare le dimensioni di 70*50*30 cm. Nel rispetto di questi limiti il trasporto del bagaglio è gratuito ed è consentito l’uso degli ascensori anche nelle Funicolari.

17) TRASPORTO BAMBINI E PASSEGGINI
E’ consentito viaggiare gratuitamente ai minori di anni 6 che non occupino posti a sedere, se accompagnati da un adulto munito di regolare titolo di viaggio e di un documento di riconoscimento comprovante l’età. Il numero di minori di anni 6 che possono viaggiare gratuitamente è fissato in uno (1) per ogni adulto.
E’ consentito il trasporto gratuito di passeggini o carrozzine per bambini, purché ripiegati in modo da ridurre al massimo l’ingombro. Durante il viaggio il passeggino deve essere frenato e costantemente tenuto dall’accompagnatore per evitare spostamenti o cadute in caso di brusche frenate.

18) SANZIONI
Ai sensi della L. 3 del 28 marzo 2002 e successive modifiche ed integrazioni, la sanzione per i viaggiatori trovati privi di biglietto in ambito urbano è pari al costo del biglietto di corsa semplice più 100 volte la tariffa di corsa semplice, oltre le spese di notificazione.
La stessa legge consente il pagamento in forma ridotta di un importo:
• pari al 30% della sanzione se il pagamento viene effettuato entro i 5 giorni oltre al costo del biglietto e le spese di procedimento;
• pari al 50% della sanzione, se il pagamento viene effettuato entro 60 giorni dall'accertamento dell'infrazione (o dalla notifica al tutore, nel caso di minori), oltre al costo del biglietto e le spese di procedimento.

19) VIDEOSORVEGLIANZA E PRIVACY
Ai sensi degli artt. 13 e 7 del D.Lgs. 196/2003 si informa gli interessati che i dati personali sono raccolti direttamente tramite impianti di videosorveglianza e trattati nel rispetto della normativa vigente per finalità strettamente connesse alla tutela personale e/o patrimoniale. Tutte le immagini sono memorizzate e conservate per il tempo strettamente necessario a garantire eventuali verifiche in caso di eventi che possano aver compromesso l'incolumità di persone e/o la sicurezza degli impianti di esercizio e vengono comunque cancellate trascorsi i termini di legge.
Per il dettaglio di termini e modalità di utilizzo dei dati raccolti, finalità, diffusione ed esercizio dei diritti degli interessati ai sensi dell’art. 7 del citato D. Lgs., si rinvia all’apposita informativa presente su
www.anm.it.

20) SEDE LEGALE
A tutti gli effetti la sede legale di A.N.M. S.p.A. è in via G. B. Marino 1, 80125  Napoli. Per ogni controversia è competente il Foro di Napoli.