HOME arrow Comunicati Stampa arrow Donne al sicuro. Al via corso di formazione ANM
Donne al sicuro. Al via corso di formazione ANM

Dal Comitato Pari Opportunità un corso di formazione rivolto al personale femminile impegnato sui bus e nelle stazioni di metrò e funicolari

Napoli 20 maggio 2014
- Un corso di addestramento per prevenire i fenomeni di violenza e intemperanza contro  il personale femminile dei mezzi pubblici di trasporto.

E’ questo l’obiettivo di “Donne al Sicuro Women First”, il corso antiaggressione organizzato dall’azienda unica di trasporto ANM e il suo Comitato Pari Opportunità, con il patrocinio e la collaborazione dell’Assessorato al Welfare del Comune di Napoli.

L’iniziativa di formazione e sensibilizzazione, della durata complessiva di 12 ore, è affidata all’ASD International Police Training System, un’associazione sportiva internazionale che si occupa della formazione delle Forze di Polizia e Forze Armate Italiane ed estere.

L’approccio utilizzato rivolto alle donne, è di tipo preventivo e fa leva prevalentemente sugli aspetti psicologici della relazione con il potenziale aggressore e su un atteggiamento mentale volto all’autoconsapevolezza come utile strumento da mettere in campo per scongiurare eventuali pericoli. Tra le altre finalità, proporre un metodo per la gestione dello stress e contribuire all’ottenimento di un maggiore benessere psicofisico e sicurezza di sé.

In questo percorso le corsiste saranno coinvolte emozionalmente e fisicamente, attraverso la costruzione di scenari verosimili di aggressioni e minacce, finalizzate a tentativi di rapina, scippo, percosse, stalking. Ad aiutarle ad ottenere una maggiore sicurezza psicofisica, sarà la conoscenza di semplici ma efficaci tecniche difensive che permettano, nonostante le difficoltà derivanti dalla minore forza fisica, di interrompere l’azione violenta neutralizzando il potenziale aggressore.

A tutela del personale e dei passeggeri, l’ANM mette in campo contestualmente tutte le misure di sicurezza utili a scoraggiare e contrastare azioni criminose. Dalla videosorveglianza a bordo dei propri mezzi e nei luoghi di transito, alla presenza del servizio di vigilanza, dal pulsante di emergenza a bordo ai dispositivi radiomobili per gli autisti, alla costituzione di parte civile di ANM nei procedimenti per aggressione.

"La sicurezza nel settore dei trasporti e della mobilita' - ha osservato Alberto Ramaglia, Amministratore Delegato ANM SpA - e' essenziale per le donne come per gli uomini. Non dobbiamo lasciare nulla di intentato, ogni azione anche quella di formazione può rivelarsi utile ai fini della prevenzione di azioni criminose".

 
< Prec.   Pros. >