sala stampa
Comunicati Stampa Comunicati Stampa
News News
Press Kit Press Kit
Video Video
mondo ANM
mondo anm
callcenterANM
HOME arrow Press Kit arrow Cartella Stampa Stazioni dell'Arte
Cartella Stampa Stazioni dell'Arte

LE STAZIONI DELL’ARTE  
Le Stazioni dell’arte della metropolitana di Napoli sono un vero e proprio museo distribuito sull’area urbana della rete di trasporto su ferro. Gli spazi interni ed esterni delle stazioni hanno accolto, sotto il coordinamento artistico di Achille Bonito Oliva, 200 opere di 90 tra i più prestigiosi autori protagonisti dell’arte contemporanea mondiale.

Dipinti, sculture, mosaici, fotografie, installazioni“site specific”, direttamente commissionati agli artisti di fama internazionale come Jannis Kounellis, Joseph Kosuth, Mimmo Paladino, Sol Lewitt, Mario Merz, hanno contribuito a ridisegnare gli ambienti di transito. Ciascuna stazione dell'arte è dotata infatti di caratteristiche stilistiche proprie, progettata in funzione dei siti destinati ad accoglierle. Ai progettisti inoltre è stato affidato anche il compito di ridisegnare il sistema stradale e di arredo circostante, determinando così una forte riqualificazione sociale ed estetica di vaste aree del tessuto urbano. 

La realizzazione delle “stazioni dell’arte” del metrò, affidata ad architetti di fama internazionale del calibro di Gae Aulenti, Dominique Perrault, Atelier Mendini, Oscar Tousquet Blanca, Dominique Perrault, Alvaro Siza, ha permesso di riqualificare vaste aree del tessuto urbano. Gli ambienti di transito, i cosiddetti “non luoghi” del pubblico trasporto, diventano così scenografia di un’operazione culturale di vasto respiro voluta dall’amministrazione comunale cittadina per diffondere in modo nuovo l’arte fra la gente. 

Per garantire la tutela di questo ricco patrimonio d’arte pubblica, l’Azienda Napoletana Mobilità e Accademia di Belle Arti di Napoli curano la manutenzione e il restauro delle opere d’arte. Gli interventi di manutenzione e restauro sono condotti dall’Accademia con il coinvolgimento nell’esperienza del “cantiere -scuola” degli allievi e dei tirocinanti del Corso di Conservazione e Restauro delle opere d’Arte Contemporanea.

Le Stazioni dell’Arte costituiscono uno degli esempi più interessanti di museo decentrato e distribuito sull’area urbana. Un museo che non è spazio chiuso, luogo di concentrazione delle opere d’arte, ma percorso espositivo aperto, per una fruizione allargata e dinamica del prodotto artistico. Una stazione della metropolitana può intercettare il viaggiatore distratto, assonnato, normalmente disinteressato e stimolare la sua curiosità, abituandolo all’idea che anche l’arte contemporanea può diventare parte della sua esperienza quotidiana. 

Per favorire una fruizione consapevole dell’arte, ANM realizza azioni di comunicazione e didattica che coinvolgono gli istituti scolastici e le realtà associative operanti sul territorio cittadino, con visite guidate gratuite rivolte a cittadini e turisti. 


TOLEDO
La stazione più bella del vecchio continente

Costruita su progetto dell’architetto catalano Oscar Tousquets Blanca, la stazione Toledo della Linea 1 metropolitana di Napoli è stata insignita di più di un riconoscimento internazionale. La spettacolarità dell’infrastruttura, unita alla funzionalità degli ambienti di viaggio, le è valsa il titolo di stazione più bella d’Europa secondo la classifica del quotidiano britannico Daily Telegraph. 

“Metro Art Focus Tour” – ANM per la cultura 
In questi anni la cultura è entrata a far parte dell’azione azione quotidiana dell’Azienda Napoletana Mobilità. Le “Stazioni dell’Arte” e le tante iniziative connesse, realizzate in partenariato con Associazioni e Istituzioni, hanno permesso all’azienda di entrare a far parte dell’orizzonte culturale locale e internazionale da protagonista.

Dopo il successo dei “Metro Art Tour”, visite guidate gratuite del martedì alle stazioni dell’arte, l’offerta culturale che da anni ANM svolge con le attività divulgative e formative si è ulteriormente arricchita con una nuova iniziativa didattica denominata “Metro Art Focus Tour”. Le lezioni tematiche itineranti, si sono caratterizzate per una più approfondita conoscenza del ricco patrimonio di arte pubblica distribuito nella subway napoletana, offrendo a tutti, appassionati, turisti e curiosi, l’occasione per esplorare la varietà dei linguaggi artistici, evidenziare le relazioni tra lo scenario locale e quello internazionale attraverso la narrazione delle opere e dei loro autori. 
Innovativa e di grande interesse la collaborazione con il Dipartimento di Educazione del Museo Madre che a febbraio 2015 ha visto l’ANM protagonista insieme al Museo Archivio Laboratorio per le Arti contemporanee Hermann Nitsch e alla Fondazione Morra Greco deltour CONTEMPORANeapolis, un itinerario gratuito alla scoperta dei luoghi del contemporaneo disseminati nelle strade del centro antico della città di Napoli. Nel percorso inedito, la visita alla Stazione Dante della Linea 1 metropolitana, con le tele di Carlo Alfano, il mosaico di Nicola De Maria, i neon di Joseph Kosuth, le installazioni dei due massimi esonenti dell’arte povera Jannis Kounellis e Michelangelo Pistoletto. 

Valorizzazione, tutela e didattica delle Stazioni dell’Arte
L’Azienda Napoletana Mobilità realizza qualificati progetti educativi per i più giovani coinvolgendo centinaia di alunni di istituti scolastici (di grado primario, secondario inferiore e superiore) e istituti universitari. Nel solo anno scolastico 2013-2014 sono stati coinvolti oltre 50 Istituti scolastici del territorio campano e nazionale, per un totale di ca. 2500 alunni.

La collaborazione scientifica con la cattedra di Problematiche di Conservazione del Contemporaneo dell’Accademia di Belle Arti di Napoli
L’Ufficio Gestione Patrimonio Artistico ANM, nell’ambito della Convenzione con l’Accademia di Belle Arti per la conservazione, tutela e restauro delle opere del metrò, collabora con la cattedra di Problematiche di Conservazione del Contemporaneo della Scuola di Restauro, tenuta dalla prof.ssa Giovanna Cassese. L’iniziativa indirizzata agli allievi dell’Accademia, prevede lezioni d’aula sulle Stazioni dell’Arte e sopralluoghi in stazione. Al termine del percorso formativo gli studenti, in occasione del Maggio dei Monumenti ad esempio, hanno partecipato in qualità di guide ai programmi di visite gratuite rivolte a cittadini e turisti.

La collaborazione con Legambiente e le due edizioni del Corso di Arte Contemporanea 
Nel 2013 è stata avviata una proficua collaborazione con Legambiente Campania, che ha portato alla realizzazione di due edizioni del corso di arte contemporanea “METROART, LA BELLEZZA NEI LUOGHI DI TRANSITO - Le Stazioni dell’Arte della Linea 1 della metropolitana di Napoli”, con il Patrocinio del Comune di Napoli Assessorato alla Cultura. A entrambe le edizioni del corso di formazione, hanno partecipato 20 persone selezionate sulla base dell’attinenza del percorso di studi (laureati e laureandi in Discipline Storico-Artistiche, Conservazione dei Beni Culturali e Architettura). Tale attività formativa, grazie alla collaborazione dei giovani volontari Legambiente, ha consentito di incrementare l’offerta di visite guidate gratuite, con percorsi di visita diversificati. Il nuovoprogramma di visite straordinarie guidate dalle volontarie Legambiente è stato organizzato nei fine settimana per soddisfare crescente domanda di cittadini e turisti. 

 

 
< Prec.   Pros. >