HOME arrow Comunicati Stampa arrow PRIMA CORSA NOTTURNA PER IL NUOVO TRENO DELLA METRO LINEA 1
PRIMA CORSA NOTTURNA PER IL NUOVO TRENO DELLA METRO LINEA 1

NAPOLI 22 LUGLIO 2020 - Si è svolta nella notte la prima corsa di prova del nuovo treno della metropolitana Linea 1 alla presenza del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che ha stanziato i circa 180 milioni per l'acquisto di venti nuovi treni che andranno a sostituire i vecchi vagoni in circolazione dall'inizio degli anni '90. A bordo anche l'Amministratore Unico Anm Nicola Pascale e l'Assessore alle politiche urbane Carmine Piscopo. "E' iniziato ieri un viaggio straordinario e nuovo - ha commentato Pascale - che ci porterà a una svolta epocale. Il Comune ha avuto il coraggio e l'iniziativa di investire su venti nuovi treni che renderanno molto più efficiente il servizio della Linea 1 attualmente servito da treni che hanno quasi trent'anni. Ogni notte, al termine del servizio della Linea 1, scatteranno le prove e la percorrenza dei chilometri necessari per il rodaggio che è partito con notevole ritardo perché bloccato dalla pandemia Covid19. Bruceremo le tappe, tutto il personale che voglio sentitamente ringraziare per la dedizione, è impegnato a dare il massimo per accogliere al più presto sui nuovi treni i napoletani e i turisti".
I nuovi treni si compongono di due semitreni identici a salone unico da accoppiare per il servizio commerciale, per una lunghezza che copre l’intera banchina per circa 105 metri. I treni sono dotati di porte full glass e a finestrini laterali che corrono da cima a fondo conferendo luminosità agli interni, dotati di climatizzazione estiva ed invernale. Con un layout che prevede sedili laterali sospesi che garantiscono una capacità di trasporto di circa 1250 posti e una rapida mobilità interna, grazie a 24 porte per lato con le prestazioni di un trasporto rapido di massa. I treni prodotti dalla spagnola CAF (Costrucciones y Auxiliar de Ferrocariles), sono accessibili ai portatori di handicap con carrozzelle e offrono 2 postazioni accanto ad ogni cabina. Marceranno alla velocità massima di 80 km orari con accelerazione e decelerazione in frenatura molto elevate, adatte ad un servizio metropolitano. Con l'entrata in servizio di 20 treni si potrà realizzare una frequenza a  4 minuti, che equivale a 15 treni per ora e per direzione di marcia nelle ore di punta. I primi due treni sono già a Napoli, il terzo treno verrà consegnato a settembre, gli altri sono in produzione. Al termine del rodaggio obbligatorio per legge con la verifica del Ministero dei Trasporti, il primo nuovo treno entrerà in circolazione all'inizio del prossimo anno.

L’Ufficio Stampa
www.anm.it;

 

 
< Prec.   Pros. >