HOME arrow Normativa e documenti
Normativa e documenti

Patto di Legalità
Nel settembre 2003, tra le prime Aziende in Campania, l'ANM ha sottoscritto con l'Ufficio Territoriale di Governo di Napoli il "Protocollo di Legalità" che ha la finalità di evitare tentativi di ingerenza criminale negli appalti pubblici, di porre in essere ogni misura atta a contrastare l'invasiva azione delle organizzazioni malavitose con strumenti di prevenzione avanzata che possano coadiuvare ed integrare le azioni investigative e repressive poste in essere dalle Forze di Polizia.
Coerentemente con quanto sopra, nell'agosto 2007 l'ANM ha sottoscritto con lo stesso Ufficio Territoriale di Governo di Napoli anche il nuovo Patto di Legalità , continuando il percorso intrapreso nel 2003 e ribadendo in tal modo la volontà di perseguire, attraverso la collaborazione istituzionale, il preminente interesse pubblico alla legalità, alla trasparenza nelle procedure concorsuali d'appalto e alla tutela del sistema delle imprese dal rischio di infiltrazioni camorristiche.
L'ANM, pertanto, unitamente all'osservanza delle norme in materia di appalti, si conforma alle procedure e agli obblighi indicati nel citato Protocollo - consultabili anche sul sito
www.utgnapoli.it - che dovranno intendersi parte integrante e sostanziale delle norme poste a base di gara e di quelle relative alla fase esecutiva del rapporto contrattuale con l'ANM.
PROTOCOLLO LEGALITA'


Regolamento ANM Sotto Soglia

Con delibera n. 03/2013 il CdA dell'ANM ha approvato la revisione del Regolamento Aziendale per appalti sottosoglia.

Tale Regolamento - in conformità ai principi dettati dal Trattato CE a tutela della concorrenza - disciplina l'attività negoziale dell'ANM per importi inferiori alle soglie comunitarie fissate per contratti di forniture, servizi e lavori.
REGOLAMENTO    


Capitolato Generale Amministrativo ANM
Al fine di standardizzare ed uniformare la disciplina di gara e quella contrattuale, l'ANM ha adottato un proprio Capitolato Generale Amministrativo (CGA) che contiene le norme generali per lo svolgimento delle gare, sopra e sotto soglia europea, e quelle per la successiva stipula ed esecuzione dei contratti relativi a lavori, forniture e servizi.
 
Le norme del Capitolato Generale Amministrativo dell'ANM, ove non espressamente richiamate nei documenti di gara, hanno un valore sussidiario rispetto alle norme contenute nei documenti stessi. Esse, pertanto, sono valide esclusivamente per quanto non previsto, non in contrasto o non diversamente disposto negli altri documenti di gara (bando, capitolato, disciplinare, lettera d'invito, richiesta d'offerta, ecc.) e per quanto compatibili con la natura dell'oggetto della commessa.
CGA

Normativa Appalti
Direttive 2014/23/UE
DIRETTIVA 2014/23/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 26 febbraio 2014 
sull’aggiudicazione dei contratti di concessione

Direttiva 2014/24/UE
DIRETTIVA 2014/24/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 26 febbraio 2014 
sugli appalti pubblici nei settori ordinari

Direttiva 2014/25/UE
DIRETTIVA 2014/24/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 26 febbraio 2014 
sugli appalti pubblici nei settori speciali

Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50
Codice dei Contratti Pubblici - Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture

D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207
"Regolamento di esecuzione ed attuazione del D. Lgs 163/06"


Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81
"Testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro"