HOME arrow Comunicati Stampa arrow Al via la nuova centrale operativa della Linea 1 metropolitana
Al via la nuova centrale operativa della Linea 1 metropolitana
Tecnologie all’avanguardia e più sicurezza al servizio della città 

NAPOLI 24 MAGGIO 2016 - La nuova “stanza dei bottoni” di Linea 1 da oggi funziona a pieno regime. Con l’apertura della stazione Garibaldi la nuova Centrale Operativa di Supervisione e Controllo Traffico e Impianti della Linea 1 metropolitana è completamente rinnovata dopo la delicata fase di migrazione dai vecchi ai nuovi software, 
In progetto nel 2009 a cura di Ansaldo STS con la collaborazione del team di tecnici ANM, il nuovo PCO  ha mandato in soffitta le vecchie tecnologie per lasciare il posto a infrastrutture informatiche di nuova generazione: 7 postazioni di lavoro, pannelli multi schermo LCD da 52 pollici e 72 monitor che raccolgono un flusso ininterrotto di immagini in arrivo da più di 500 telecamere distribuite su 18 km di rete e 18 stazioni per la gestione della tratta Garibaldi - Piscinola. 
“Il coinvolgimento diretto dei tecnici ANM - spiega soddisfatto il Direttore di esercizio Vincenzo Orazzo - è stata un’ottima occasione per confrontarsi con chi progetta e installa le tecnologie perché ci ha permesso in via preliminare di definire gli accorgimenti necessari per ottimizzare gli impianti in costruzione e i tempi di lavorazione”.
La nuova Centrale Operativa dei Colli Aminei è oggi un centro di “telegestione” all’avanguardia, capace di seguire e regolare da remoto, in tempo reale, h24, il controllo della flotta e del flusso passeggeri, la verifica dei sistemi di alimentazione, la diagnostica delle infrastrutture, dei treni, del segnalamento e di tutti gli impianti delle stazioni, dalle scale mobili alla ventilazione. Al controllo elettromeccanico dei processi si è sostituita una gestione totalmente computerizzata del governo dell’intera tratta Linea 1. Ne deriva che la risoluzione dei problemi, (eventuali avarie, disfunzioni temporanee, ritardi e variazione orari) viene gestita da remoto con tempi e modalità di ripristino più efficaci. Un lavoro complesso e delicato che viene svolto anche nelle ore notturne quando il traffico passeggeri lascia il posto agli spostamenti per le manutenzioni. 
Nuovi anche i quadri sinottici per il controllo del traffico e delle sottostazioni elettriche di tutta la linea, già predisposti per prendere il controllo delle future fermate al Centro Direzionale e Aeroporto di Capodichino. Dalla sala operativa viene regolata anche la gestione integrata delle info sulla mobilità: per le emergenze e per le notizie sui grandi eventi vengono forniti messaggi audio e sui display di banchina, infototem e sito Internet. Pronta anche la nuova sede per l'unità di crisi, “disaster recovery” da attivare in caso di emergenza per il coordinamento con forze dell'ordine e di pronto intervento, collegata alla centrale della Questura e dei Vigili del fuoco.



Capo Ufficio Stampa
Maria Gilda Donadio
tel. +39 0815594252
www.anm.it; 

 
< Prec.   Pros. >