HOME arrow Comunicati Stampa arrow GESTIONE SOSTA SU STRADA ANM: NEL 2018 1,5 MILIONI DI INCASSI
GESTIONE SOSTA SU STRADA ANM: NEL 2018 1,5 MILIONI DI INCASSI

Controlli più rigorosi e titoli di sosta smart
Pascale: "I maggiori ricavi consentono di cofinanziare 38 nuovi bus in arrivo"

NAPOLI 15 APRILE 2019 - E' stato di 12,2 milioni di euro l'incasso nel 2018 dalla gestione dei circa 25.000 stalli con “strisce blu” affidati all’Azienda Napoletana Mobilità: un risultato molto positivo paragonato ai 10,6 milioni del 2017, con un aumento del 15% e un incasso maggiore di circa 1,5 milioni di euro. "L'aumento degli introiti dalla sosta - spiega l’Amministratore Unico Nicola Pascale - verrà investito subito nel miglioramento del servizio. A breve, infatti, contribuiremo con quattro milioni di euro all'acquisto da parte della Regione Campania dei 38 nuovi bus per la città di Napoli. La cifra sarà trattenuta dal contributo regionale per i nostri servizi di trasporto e questo migliore risultato di gestione ci permette di sostenere al meglio la spesa".

Il maggiore ricavo deriva dall'impegno dell'azienda nel miglioramento dell'organizzazione del servizio e dai controlli più attenti. Ad ANM sono affidati circa 25mila stalli blu sull’intero territorio cittadino diviso in 8 zone tariffarie, oltre ai parcheggi di Chiaiano e Scampia fuori sede stradale. Il personale impegnato nel controllo delle aree di sosta è di 96 unità: si tratta di ausiliari del traffico, personale che può elevare accertamenti di violazione al codice della strada. Nel 2018 il numero di accertamenti elevati dal personale ANM è aumentato del 44% rispetto all'anno precedente, passando da 179.653 a 259.036 contravvenzioni, con una media di oltre 21.500 accertamenti al mese.

Gli utenti hanno molto apprezzato la spinta che Anm ha dato nell'ultimo anno alla vendita dei titoli di sosta smart, che hanno costituito una vera svolta nell'uso delle  "strisce blu" in città. Anm, anche nell'ambito della lotta al fenomeno della contraffazione dei titoli di sosta, ha infatti spinto nel 2018 in maniera decisa sulla dematerializzazione dei pagamenti.
Nel 2017 i titoli di sosta cartacei (i cosidetti “grattini”) avevano portato incassi per 536.780 euro, mentre nel 2018 si è scesi a 347.275 euro. In questo stesso periodo si è registrato il sensibile incremento dei titoli dematerializzati, passati da un incasso di 547.942 euro nel 2017 ai 766.243 del 2018, con un +40%.

L'impegno per la vendita dei titoli smart per il parcheggio ha funzionato con l'impiego sempre più diffuso dell'app ANMTap&park” e di quelle delle altre società che, per ANM, consentono l’acquisto dei titoli di sosta con proprie applicazioni per smarthone.
E', inoltre, in fase di chiusura la manifestazione pubblica di interesse per aumentare il numero di soggetti attraverso i quali incrementare la vendita dei titoli dematerializzati ANM. Nel giro di pochi mesi saranno scelti ed attivi nuovi partner per l’acquisto di titoli di sosta dematerializzati ed eventuali ulteriori servizi. L’obiettivo è incrementare ulteriormente la vendita attraverso a modalità smart che è sempre più richiesta dagli utenti.

Il successo del digitale è notevole, tanto che i grattini a breve saranno tolti dal mercato: ciò consentirà un risparmio per ANM di circa 30.000 euro ogni anno legati all'acquisto e alla distribuzione dei titoli cartacei. Oltre ai metodi digitali, ovviamente, si potrà comunque continuare a pagare la sosta con i 512 parcometri cittadini a cui presto se ne aggiungeranno altri: è in corso infatti la procedura per il noleggio, che comprende anche la manutenzione, di altri 50 parcometri che saranno posizionati nelle zone nevralgiche della città per migliorare il servizio.  La migliore efficienza nella gestione dei controlli è evidente anche dalle interrogazioni alla piattaforma informatica ANM che gli operatori effettuano attraverso i tablet per verificare il possesso di un titolo pagato attraverso le appTap&Park, Easypark e Telepass o le autorizzazioni per i residenti e gli abbonamenti. La piattaforma registra infatti in tempo reale tutti i pagamenti di sosta generati dalle app e ha la banca dati completa dei permessi di sosta residenti e degli abbonati.

A partire da settembre 2017, l’ANM in collaborazione con la forze di polizia, in particolare con la Polizia Municipale del Comune di Napoli, ha inoltre messo in campo delle campagne antievasione attraverso una task force per contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi e rafforzare la presenza e il controllo del territorio.

L'impegno per migliorare l’asset sosta di Anm emerge anche dal rilancio dei parcheggi di via dell'Erba: al 15 marzo 2019 sono stati infatti affittati 11 box auto sui 43 disponibili e nel corso dell'anno saranno concluse le procedure di affitto per gli altri 32 box da uno, due e tre posti auto ciascuno.
                                                          

 

 
< Prec.   Pros. >